fbpx

La rivoluzione, forse domani

di Rosa Mancini

“Si separarono appena dopo il ponte, con la promessa di trovarsi sulla piazza di Canneto, al tramonto. Aprile era nel suo pieno. Sfumavano infinite gradazioni di azzurro e la grande pianura tagliata dal Po era immobile. La brezza muoveva appena le foglie più fini degli olmi, senza increspare l’acqua dei fontanili; tutto odorava di erba, di terra umida e prospera.”

Editore: Divergenze

Collana: Le scie

Pagine: 116 pp.

Anno edizione: 2018

In commercio dal: 3 dicembre 2018

EAN: 9788831900072