fbpx

La Campania dei partiti. Stato centrale e poteri locali

di Marino Andea

Editore: Rubbettino
Collana: Università degli Studi di Salerno
Anno edizione: 2020
In commercio dal: 21 gennaio 2020
Pagine: 226 p.
EAN: 9788849861174

Il volume ricostruisce la storia politica della Campania in epoca repubblicana, utilizzando la prospettiva delle interazioni tra Stato centrale e poteri locali per leggere le trasformazioni sociali ed economiche del territorio. La Campania è scelta come case study per comprendere quanto le élite, alcune scelte legislative, le spinte localistiche e l’interdipendenza tra «centro»/«periferia» abbiano potuto avere ricadute sulle strutture sociali ed economiche, nonché sull’evoluzione politica e democratica, tanto locale quanto nazionale. Storia locale e nazionale così diventano decifrabili alla luce della complessa rete d’interazioni che intrattengono reciprocamente, consentendo di cogliere in maggiore profondità le svolte problematiche dell’epoca repubblicana e le ragioni della progressiva emersione di contraddizioni e fragilità in quel regime democratico.