Dopo milioni di anni di monotonia, l’universo si è animato

Stephen Hawking ha definito gli esseri umani come una “feccia chimica” (chemical scum) che si agita senza senso su un oscuro pianeta che ruota intorno ad uno degli infiniti soli presenti nell’universo. Una prospettiva del tutto deprimente e avvilente, che ha angosciato per secoli l’uomo moderno, alla deriva su uno degli infiniti pianeti che ruotano intorno a infiniti soli in un universo senza centro e senza senso.

David Deutsch, fisico e matematico britannico, è in totale disaccordo e anzi ritiene che l’apparizione della vita sulla terra sia uno degli eventi più importanti nella storia…

X