Democrazia e ordine internazionale (3)

Quanto è accaduto in Afghanistan non è di per sé dovuto agli errori di questa o quella amministrazione, ma rivela un limite di fondo nella struttura dell’ordine internazionale e della sua relazione con gli Stati che lo governano. Come si è detto nei giorni scorsi, le logiche che governano l’ordine internazionale e i compiti che gli Stati sono chiamati a svolgere per governarlo sono incompatibili con le logiche che regolano le moderne liberal-democrazie e il consenso che ogni governo deve conquistarsi ogni giorno.

X