“Intelligence e diritto” di Mario Caligiuri

Il prossimo 24 febbraio alle ore 16:00, Stroncature ospita la presentazione di “Intelligence e diritto. Il potere invisibile delle democrazie” di Mario Caligiuri (Rubbettino, 2021). Con l’autore dialogano Marco Lombardi e Antonio Selvatici. Per partecipare è necessario registrarsi.

Per affrontare trasformazioni sempre più rapide, da un lato c’è la necessità di anticipare i fenomeni e dall’altro di regolarli. Pertanto, il rapporto tra intelligence e diritto acquista una dimensione di straordinaria attualità. Va dunque approfondito per evitare che, di fronte alla difficile comprensione della realtà, prevalgano le teorie del complotto nell’ancestrale ricerca di capri espiatori. Chiarire culturalmente queste relazioni è un aspetto decisivo per le democrazie del XXI secolo. A questo scopo risponde il saggio di Mario Caligiuri che, con la prefazione di Luciano Violante, analizza in profondità l’importanza delle regole e delle parole, le dimensioni invisibili del potere e i tormentati rapporti tra intelligence e magistratura, sullo sfondo di una guerra normativa senza limiti poco avvertita dalle élite nazionali. Una riflessione che aiuta a comprendere un mondo fuori controllo, unendo fili dispersi che ricompongono una trama davanti agli occhi di tutti ma che appunto per questo viene spesso ignorata.

X