“L’ultimo anno dell’impero” di Arnaldo Marcone

Il prossimo 6 dicembre alle ore 16:00, Stroncature ospita la presentazione di “L’ ultimo anno dell’Impero. Roma 476 d.c.” di Arnaldo Marcone “(Salerno editrice, 2021). Con l’autore dialogano Umberto Roberto e Fabrizio Oppedisano. Per partecipare è necessario registrarsi.

L’Impero romano d’Occidente, diviso da quello d’Oriente da fratture sempre più rilevanti e ridotto nelle sue dimensioni, confidava ormai per la sua sopravvivenza su truppe germaniche mercenarie, potenzialmente agguerrite, ma fedeli in prima istanza ai loro comandanti. Odoacre, che governò l’Italia con il titolo di re e riconobbe l’autorità suprema ed esclusiva dell’imperatore di Costantinopoli, era uno di questi. Fu lui a deporre Romolo Augustolo nel 476, ultimo atto di una serie di eventi, in alcuni casi drammatici, che scandirono la caduta di Roma a partire dall’inizio del V secolo d.C. Questo libro racconta la crisi politica, economica e militare, che investì l’Impero romano d’Occidente sino alla sua caduta “silenziosa” nel 476, evento conclusivo della storia della più grande potenza del mondo antico.

X