“Rousseau, un illuminista inquieto” di Marco Menin

Il prossimo 28 gennaio alle ore 16:00, Stroncature ospita la presentazione di “Rousseau, un illuminista inquieto” di Marco Menin (Carocci, 2021). Con l’autore dialogano Roberto Gatti e Iolanda Poma. Per partecipare è necessario registrarsi.

Rousseau è il filosofo settecentesco che ha esercitato l’influenza più profonda sull’immaginario collettivo europeo: nessun altro in quel periodo è stato autore di così tante opere fondamentali su argomenti molto differenti, né ha saputo servirsi di uno stile ugualmente eclettico e appassionato. Il volume fa emergere la modernità della sua riflessione, non attraverso un’attualizzazione distorsiva, ma grazie alla sua contestualizzazione all’interno dell’irripetibile quadro storico e culturale dell’età dei Lumi. E fornisce così le coordinate per orientarsi tra gli scritti, i contesti e i problemi del più moderno pensatore settecentesco, un illuminista inquieto che continua a darci l’impressione, a tre secoli di distanza, di parlare di noi e con noi.

X