‘L’avidità è una cosa buona?’. Wall Street, Etica e Filosofia

3 Giugno 2021, ore 16:00 – Mario De Caro (Roma Tre), Emiliano Ippoliti (Sapienza)

«L’avidità, in mancanza di una parola migliore, è una cosa buona. L’avidità è giusta, l’avidità funziona, l’avidità chiarifica, penetra e cattura l’essenza dello spirito evolutivo. L’avidità in tutte le sue forme: l’avidità di vita, di amore, di sapere, di denaro, ha improntato lo slancio in avanti di tutta l’umanità».

Le celebri parole di Gordon Gekko, l’iconico personaggio dell’alta finanza interpretato da Michael Douglas nel film Wall Street, sollevano questioni centrali per le economie e le società contemporanee: è possibile conciliare etica e finanza, bene pubblico da una parte e interesse e profitto personale dall’altra? La finanza è davvero un fattore di progresso dell’umanità?

X