Voltaire: la politica come azione

Il prossimo 14 maggio alle ore 18:00, Stroncature ospita la presentazione di “Voltaire: la politica come azione” di Debora Sicco. Con l’autrice dialogano Antonio Gurrado e Paolo Quintili. Per partecipare è necessario registrarsi.


Pur nella grande varietà che la caratterizza, l’opera di Voltaire manifesta una costante vocazione, più volte rivendicata con orgoglio dall’autore, per una scrittura impegnata, finalizzata all’azione. La “filosofia come azione” rappresenta pertanto una chiave di lettura privilegiata per una ricostruzione complessiva del pensiero voltairiano. Il volume, che prende in considerazione l’intero corpus delle opere di Voltaire soffermandosi programmaticamente su scritti poco noti e tuttavia significativi, approfondisce le radici gnoseologiche, antropologiche ed etiche del pragmatismo del philosophe, per poi esaminare alcune delle sue strategie d’azione, con particolare attenzione alle tematiche dell’economia e del lavoro. Dal momento che “l’uomo è nato per l’azione, non essere occupato e non esistere si equivalgono”: questa essenziale inclinazione all’azione si traduce, in Voltaire, nello sforzo di realizzare un mondo migliore.

X