C’era una volta il sol dell’avvenire…

Gli editoriali di Galli della Loggia sono sempre più sorprendenti. In senso negativo, sia chiaro. Quello di ieri poi è un accrocco di vecchie argomentazioni e di veri e propri errori.

Sul Corriere di ieri (“Una sinistra fuori dal tempo”) Galli della Loggia cerca di capire le ragioni del silenzio e l’inazione della sinistra di fronte al rullo compressore dei nazional-populisti e prova a individuare i modi per poter rinascere; ma sbagliando il punto di partenza, sbaglia il punto di arrivo e si va a schiantare contro un muro e nemmeno se ne accorge…