Con la scusa della Nord Corea

Credo che sulla Corea del Nord sia necessario rovesciare la prospettiva e porre la questione nei termini seguenti: la Corea del Nord è uno stato autoritario dove sono tenuti prigionieri 24 milioni di persone da un dittatore al quale i cinesi, per i propri interessi, ogni tanto chiedono di fare il pazzo. 
Primo punto: i cittadini. 24 milioni di persone vivono sotto la sferza del più repressivo regime dittatoriale al mondo. Come lo Human Rights Watch scrive da anni. Il regime mantiene il controllo della popolazione “usando arresti arbitrati, facendo ricorso alla tortura, al lavoro forzato in campi di prigionia e con pubbliche esecuzioni”. 24 milioni di persone vivono segregate non potendo lasciare il paese né collegarsi a emittenti radio o televisive esterne (è reato). 24 milioni di persone vivono sotto queste condizioni e nessuno se ne cura…