fbpx

I meriti di Trump in Corea

Anche quando la crisi nordcoreana raggiungeva i momenti di maggiore tensione, ho sostenuto l’idea che ci fossero buone ragioni per essere ottimisti. 
I fatti mi stanno dando ragione, come dimostra l’apertura di Kim con la Corea del Sud sulla questione delle Olimpiadi invernali.
Il merito di questo miglioramento della situazione va a Trump. La ragione? Semplice, avere costantemente alzato i toni e non aver mai fatto un passo indietro.
Qualche mese fa avevo detto che questa si chiamava “brinkmanship” e cioè la capacità di arrivare sul ciglio del burrone senza finire di sotto, facendo in modo nel contempo che fosse l’altro a ritrarsi…