fbpx

Sul concetto di Occidente

C’era da aspettarselo. La crisi prodotta dal Coronavirus ha dato fiato alle trombe di quanti non perdono occasione di prevedere la imminente crisi irreversibile dell’Occidente e il collasso prossimo venturo del capitalismo, a cui, anche in questo caso si addossano un po’ di colpe.

Sulla questione della critica al capitalismo ritornerò in seguito, ma prima voglio dire una cosa: prendersela con il capitalismo ha poco senso. È come se io, dopo aver sbagliato strada per essermi distratto alla guida con il telefonino, mi fermassi, aprissi il cofano e iniziassi a prendere a martellate il motore, colpevole di avermi fatto sbagliare strada. Ecco il capitalismo è il motore, la politica la guida. Se uno sbaglia strada, difficilmente può dirsi che la colpa è del motore.