C’era una volta la filandizzazione

 

Sembra assurdo ma l’idea che parte della colpa di quanto sta accadendo sia della NATO continua ad essere diffusa. La tesi, propria di chi ha introiettato una visione delle relazioni internazionali di tipo egemonico o di chi ha giocato troppo a Risiko, è che la NATO si sia allargata troppo, fino a sconfinare e occupare lo spazio che la Russia sente come il proprio giardino di casa. Così Mosca, presa da un insostenibile senso di insicurezza, avrebbe attaccato per togliere dalle grinfie della NATO quello che sente appartenergli, nello specifico l’Ucraina.

Continua a leggere

spot_img
X