L’Europa: è la volta buona?